È tempo di bilanci e di conclusioni. Il nuovo anno è alle porte e questo 2020 più che mai ci chiede di aprire le ali ed alzare la testa con responsabilità.

In questi ultimi giorni dell’anno si avverte un’insolita pesantezza: il corpo è stanco e affaticato dalle innumerevoli prove affrontate nel 2019.

Ascoltare il corpo ci obbliga a rimanere in contatto con la materia, quindi con tutto ciò che ha a che fare con le emozioni più profonde.

Sweetchestnut è un rimedio che può favorire un maggior contatto con la parte inconscia di carattere emozionale, che in questo periodo più che mai, vuole la nostra attenzione e vicinanza.

Da molti definito come il rimedio della “notte buia dell’anima”, sweetchestnut ci sostiene nel cullare la nostra parte oscura, alla quale spesso, non diamo il giusto peso e la dovuta importanza.

In questa parte oscura albergano, come in una palude, una serie di forze che sembrano tirarci verso il basso, opponendosi a qualsiasi tentativo razionale di voler progettare e fare propositi per il futuro.

Nulla di strano, se pensiamo anche alle influenze planetarie di questi giorni, che ci spingono a sentire sempre più in profondità, oltre i veli che abilmente costruiamo intorno alle nostre paure, angosce e insicurezze più nascoste.

All’interno di questa discesa, paragonabile al viaggio di Dante negli inferi, possiamo incontrare faccia a faccia i nostri demoni interni.

La sola cosa che ci viene chiesta è non controllare ed opporsi a questo processo, poiché ogni resistenza non farà altro che aumentare il carico emozionale.

Sweetchestnut ci guida, ci rassicura, invitandoci ad abbandonarci a questo sentire, sviluppando in noi un nuovo modo di affrontare la nostra interiorità.

Sweetchestnut va a risvegliare la nostra fiducia. La fiducia è un qualcosa che non passa per la mente, non ha nulla a che vedere con l’ottimismo.

La fiducia è sentire nel corpo di avere potere. Il potere personale è una fiamma che una volta accesa non può in alcun modo essere spenta, nonostante possano presentarsi nuove prove da affrontare.

Il fuoco brucia, trasforma e apre la strada a qualcosa di ignoto.

Se saprai come riaccendere la tua fiamma interna, non avrai più nulla da temere, poiché nessun mare in tempesta potrà distoglierti da ciò che sei venuto a fare.

Quindi ascolta e lasciati cullare da queste onde con la consapevolezza di aver finalmente ritrovato la tua parte di luce.

Buon 2020 di fiducia 😊

Lascia un commento

Newsletter

Associazione Culturale "L'equilibrio dei cinque elementi" - Via Alfredo Panzini 19, Fonte Nuova (Roma) - C.F. 97876320587 - Email:info@alessiamacci.it - Credits SEOlistico

shares